allenamento calisthenics

Allenamento calisthenics: come farlo al meglio e in sicurezza? Il calisthenics è uno sport completo e impegnativo, che va praticato costantemente per giovare dei suoi mille benefici. Ricorda però che è pieno di sfide, da attuare sempre in maniera sicura e protetta. Se ti stai approcciando ora a questa pratica, o stai pensando di farlo, questa guida fa al caso tuo!

Come si pratica il calisthenics?

Questo sport rientra nella tipologia a corpo libero. Significa che avrai bisogno di pochissimi attrezzi per praticarlo, in quanto viene sfruttato principalmente il tuo corpo e il suo peso per gli esercizi. Questa particolarità rende il calisthenics adatto a tutti, anche a chi non può permettersi di andare in palestra o di comperare un’adeguata strumentazione.

Puoi praticare il calisthenics nelle palestre specifiche, ma anche in bootcamp o eventi dedicati allo sport. Oggi trovi anche dei corsi online, da seguire comodamente da casa. Sempre più persone poi scelgono di farlo anche in città, in un contesto urban. Questa soluzione è perfetta se ami allenarti all’aria aperta, o hai bisogno di immergerti nel verde durante lo sport. Sempre più parchi sono dotati di attrezzature idonee per permetterti di esercitarti al meglio!

Allenamento calisthenics: tutto quello che devi sapere

In base ai tuoi personali obiettivi una lezione di calisthenics può comprendere pratiche ed esercizi differenti. In generale però ci sono delle fasi costanti nell’allenamento, e a variare in questi casi è perlopiù l’intensità del movimento stesso per esempio. La prima fase è sempre dedicata al riscaldamento, come in ogni sport del resto. Se pratichi il calisthenics outdoor puoi anche sostituire questo step con qualche minuto di corsa. I più coraggioso possono iniziare l’allenamento con una certa intensità, scaldandosi con il salto della corda. Una volta che ti sentirai pronto a cominciare avrai centinaia di figure diverse tra cui scegliere. Di solito il mio consiglio è quello di iniziare con movimenti di media intensità, tanto per far abituare il corpo. Solo dopo dovrai alzare l’asticella, magari includendo un esercizio di forza esplosiva breve e intenso (poche ripetizioni, movimento brusco). Infine concediti di tornare a una condizione normale, scendendo di nuovo di potenza. In questo modo potrai anche evitare la formazione di acido lattico.

Esempi di esercizi

Con il calisthenics puoi allenare diversi muscoli del tuo corpo. La maggior parte degli esercizi sono dedicati alla parte superiore, ai glutei, ai polpacci e agli addominali. Per esempio se vuoi migliorare il tono muscolare dei tuoi glutei puoi fare degli squat, che nel calisthenics sono un pò più impegnativi di quelli classici. Si praticano infatti in equilibrio, magari su una gamba sola, con movimenti lenti e controllati. Si tratta infatti sempre di un gioco di equilibri, e andare di fretta serve a poco e niente! Meglio un movimento lento ma pulito, almeno per questo sport. Anche esercizi classici come il crunch (che serve a sviluppare gli addominali) prevedono varianti che metteranno a dura prova la resistenza e la flessibilità dei tuoi muscoli. Tutta la fatica che farai però darà ripagata nel tempo, non temere!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *